L’antica Tonnara Bordonaro, situata nella suggestiva borgata marinara di Vergine Maria, è lieta di presentarvi l’esposizione del nascente gruppo artistico Hydra. Tra gli ambienti cinquecenteschi del fortino, ora adibito a luogo culturale e di ristorazione, ventotto giovani artisti, tra grafici, pittori, scultori e video maker, esporranno le proprie opere in un unico evento settimanale a partire dalle ore 19:00 di venerdì 26 settembre.
Il movimento artistico Hydra, dopo i primi successi nel territorio palermitano, porta avanti, con la stessa tenacia, un progetto di divulgazione dell’arte.
Il nome si rifà al mito dell’Idra di Lerna, mostro marino della mitologia greca contro cui combatté ed ebbe la meglio Eracle. Nonostante la disfatta, Era, patrona del matrimonio e del parto, decise di trasformare Idra in costellazione per far si che venisse ricordata nel firmamento.
Proprio come la bestia, dotata di più teste, il gruppo artistico in questione è costituito da più identità e mosso, allo stesso tempo, da un unico corpo, l’arte che, nonostante tutto, si è dimostrata sempre in grado di risorgere dalle sconfitte.

Testo a cura di Alessandra Guzzo.

Info:
https://www.facebook.com/hydramovimentoartecontemporanea

https://www.facebook.com/tonnarabordonaro?fref=ts

https://www.facebook.com/simonegeraci85?fref=ts

Das Geheimnis - olio su tela - 100 x 70 cm - 2014

Das Geheimnis - olio su tela - 100 x 70 cm - 2014

DIALOGHI - #091LAB


OPENING: 19 SETTEMBRE ore 19.00
VISIT: Dal 19 al 28 Settembre - 10:00 - 19:00

"Nel nostro nuovo mondo globalizzato riusciamo a comunicare a chilometri di distanza in pochi secondi, i confini non ci fanno paura e i continenti si sono ricompattati in una Nuova Pangea dell’Era della comunicazione. Tuttavia nonostante tale rivoluzione il mondo non sembra migliorare. É un mondo in cui continua a dilagare violenza e corruzione, in una babilonia di discorsi inani e spropositati, in cui tutti stanno con la ragione e nessuno con il torto e il cui rumore ci confonde e devia.
Riacquista, allora, sempre più forza la capacità comunicativa delle immagini, linguaggio semplice ed universale in grado di comunicare in modo immediato e schietto contenuti più o meno complessi.
La mostra per tale ragione è titolata “dialoghi”, titolo che ci riporta alla comunicazione attraverso la parola: “logos” che oggi lascia il posto all’immagine, in quanto strumento in grado di creare collegamenti ed abbattere quei confini che gli esseri umani, consciamente o meno, si sono dati, rifiutando di sfruttare i benefici di vivere della Nuova Pangea.”
Valeria Civiletti


In mostra:

Fabrizio Cannella
Stefania Cordone
Cristina Ferraro
Simone Geraci
Daniele Pisano
Gabriele Pisano
Vincenzo Pisano
Noemi Priolo
Simone Stuto
Pietro Vaccarello
Giuseppe Vassallo

DIALOGHI - #091LAB


OPENING: 19 SETTEMBRE ore 19.00
VISIT: Dal 19 al 28 Settembre - 10:00 - 19:00

"Nel nostro nuovo mondo globalizzato riusciamo a comunicare a chilometri di distanza in pochi secondi, i confini non ci fanno paura e i continenti si sono ricompattati in una Nuova Pangea dell’Era della comunicazione. Tuttavia nonostante tale rivoluzione il mondo non sembra migliorare. É un mondo in cui continua a dilagare violenza e corruzione, in una babilonia di discorsi inani e spropositati, in cui tutti stanno con la ragione e nessuno con il torto e il cui rumore ci confonde e devia.
Riacquista, allora, sempre più forza la capacità comunicativa delle immagini, linguaggio semplice ed universale in grado di comunicare in modo immediato e schietto contenuti più o meno complessi.
La mostra per tale ragione è titolata “dialoghi”, titolo che ci riporta alla comunicazione attraverso la parola: “logos” che oggi lascia il posto all’immagine, in quanto strumento in grado di creare collegamenti ed abbattere quei confini che gli esseri umani, consciamente o meno, si sono dati, rifiutando di sfruttare i benefici di vivere della Nuova Pangea.”

Valeria Civiletti


In mostra:

Fabrizio Cannella
Stefania Cordone
Cristina Ferraro
Simone Geraci
Daniele Pisano
Gabriele Pisano
Vincenzo Pisano
Noemi Priolo
Simone Stuto
Pietro Vaccarello
Giuseppe Vassallo

Das Brief - olio su tela - 40 x 30 cm - 2014

Das Brief - olio su tela - 40 x 30 cm - 2014

Wir - olio su tela - 60 x 40 cm - 2014

Wir - olio su tela - 60 x 40 cm - 2014

Der Traum - olio su ardesia - 19,5 x 29,5 cm - 2013  (collezione privata)

Der Traum - olio su ardesia - 19,5 x 29,5 cm - 2013 (collezione privata)

Frammento - olio su tavola - 24 x 68 cm - 2014

Frammento - olio su tavola - 24 x 68 cm - 2014

Coincisione - mostra laboratorio di incisione

Coincisioni è un progetto espositivo, in cui, oltre alle stampe d’arte, quello che viene messo in mostra è il lavoro stesso degli incisori, in un evento in cui si cerca l’incontro con il pubblico, con il proposito di agevolare la vicinanza ad una forma d’arte che, pur avendo un’antichissima origine, riesce ancora oggi a rendere visibile le sensibilità dell’epoca contemporanea.
Saranno realizzate incisioni ad acquaforte, acquatinta e ceramolle che resteranno in esposizione presso la galleria L’Altro ArteContemporanea fino al 31 gennaio.

Incisori:
Aprile Giorgio, Roberto Calò, Giuseppe Caracciolo, Stefania Cordone, Simone Geraci, Simone Stuto, Alfonso Rizzo, Pietro Vaccarello.

L’Altro ArteContemporanea - via Torremuzza 6, Palermo.
Dal 12 Dicembre al 14 Dicembre, dalle ore 17:00 alle ore 20:00.

'Azīza rimarrà aperta fino al 17 novembre 2013.
L’ingresso è libero.
ZAC_Zisa Zona Arti Contemporanee e Spazio Due Navate
Cantieri Culturali alla Zisa via Paolo Gili, 4 - 90138 Palermo 

Inaugurazione 11 luglio 2013 – ore 18,00
Apertura al pubblico 12 luglio – 17 novembre 2013 
orari: da martedì alla domenica dalle 9,30 alle 18,30 
Comune di Palermo – Assessorato alla Cultura
Civita Sicilia

'Azīza rimarrà aperta fino al 17 novembre 2013. L’ingresso è libero.

ZAC_Zisa Zona Arti Contemporanee e Spazio Due Navate Cantieri Culturali alla Zisa via Paolo Gili, 4 - 90138 Palermo

Inaugurazione 11 luglio 2013 – ore 18,00 Apertura al pubblico 12 luglio – 17 novembre 2013 orari: da martedì alla domenica dalle 9,30 alle 18,30 Comune di Palermo – Assessorato alla Cultura Civita Sicilia

Le tentazioni di Sant’Antonio - olio su tela - 1400 x 500 mm - 2013

Le tentazioni di Sant’Antonio - olio su tela - 1400 x 500 mm - 2013